10
Mar
page rank google

Google dichiara la fine del Page Rank per gli utenti

Declassato dai migliori requisiti Seo di posizionamento, il Page Rank presto non sarà più visibile. Una fine preannunciata ma che segna comunque la fine di un’epoca. È stato proprio Google a darne notizia durante il Search Engine Land:

Entro poche settimane il valore PageRank di un sito non sarà più visibile, cancellato dai parametri SEO, dagli utenti e agli occhi dei navigatori.

Il termometro che misurava e premiava il buon lavoro del seo manager a favore dell’ottimizzazione del sito, da sempre un parametro fondamentale capace di migliorare il posizionamento e il business di un’azienda online, smette di vivere.

Ma quello che all’inizio sembrava essere uno degli obiettivi più importanti da raggiungere nel lavoro di ottimizzazione dei siti, con il passare del tempo ha iniziato a perdere il valore di standard per il posizionamento.

Con la diversificazione della SERP, il semplice valore di page rank non poteva essere più l’unico requisito per la valutazione dei siti e delle url interne. Con il passare del tempo Google ha iniziato a realizzare propri algoritmi sulla base di esigenze specifiche.

Probabilmente lo stesso Google non aveva calcolato la conseguenza inevitabile della “corsa al link” pur di ottenere il punteggio Rank; basti pensare alle varie attività di link building, molte delle quali sono state penalizzate proprio dai vari algoritmi di Google, penalizzando molte aziende che avevano abusato del sistema.

Lo stesso Google ha riconosciuto di aver sbagliato nel modo in cui il valore Page Rank è stato comunicato agli utenti. Ormai è ufficiale e tra poche settimane il valore di Page Rank del sito non sarà più visibile agli utenti, anche se rimarrà ancora tra i parametri utilizzati da Google per valutare i siti. Google sottolinea però che il suo ruolo rimarrà marginale tra tutti i parametri presi in esame dall’algoritmo.

Sicuramente la sua scomparsa dalla vista agli utenti coinciderà con la sua morte definitiva, proprio perché era proprio la sua “visibilità” era il suo punto di forza a renderlo popolare.

L’obiettivo di Google ruota ancora nell’interesse dell’user mobile friendly, offrire quindi una resa della pagina web leggibile e mobile friendly e ai quali non interesserà il singolo page rank.

Se volete conoscere il pagerank del vostro sito potete utilizzare le risorse online, ma sappiate che saranno disponibili per poco tempo ancora.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo non sarà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Contatti

Presto il consenso al trattamento dei dati secondo l'informativa sulla Privacy resa ai sensi dell'art. 13 D. LGS. 196/2003