3
Mar
posizionamento google mobile

Posizionamento Google, primo posto ai siti mobile friendly

Hai un sito online e vuoi essere posizionato sui risultati di ricerca? La risposta giusta è il mobile friendly. A dirlo è il Web master central Blog di Google in una nota resa ufficiale il 26 Febbraio 2015, in cui dichiara che il mobile-friendly sarà un fattore per puntare al posizionamento Google.

A breve, nelle Serp di Google inizieremo a vedere più contenuti mobile friendly, mentre tutti i contenuti provenienti da siti non ottimizzati per il mobile, inizieranno a sparire dalle pagine.

Per il momento si tratta solo del tipo di ricerca mobile, ovvero le ricerche che saranno eseguite su dispositivi come tablet e smartphone. Le modifiche non riguardano, invece, le ricerche effettuate da desktop. Tuttavia è bene ricordare che un considerevole numero di ricerche viene eseguito sempre più attraverso i dispositivi mobile. Per questo motivo potrebbe essere interessante, per chi ancora non l’avesse fatto, muoversi verso quest’ottica.

Per vedere come il mondo del web sta cambiando, basta considerare i dati di Audiweb di dicembre 2014, relativi alle connessioni internet in Italia, di cui ben 17,3 milioni di utenti si connettono alla rete attraverso dispositivi mobili tra i 18 e 74 anni e 12,5 milioni, dai 2 anni in su, utilizza i dispositivi pc.

Il numero di utenti che utilizza internet mobile è in crescita e sicuramente fare in modo che il proprio sito sia responsivo, dovrebbe essere nell’interesse di tutti, non solo di Google.

Questo nuovo aggiornamento riguarderà tutte le lingue e tutte le versioni Google presenti ed entrerà completamente in azione a partire dal prossimo 21 aprile. Sembrerebbe proprio che Google stia concedendo un’ultima chance di preparazione a tutti quelli che ancora non hanno ottimizzato i loro portali nell’ottica mobile friendly.

Per chi non lo sapesse, Google ha messo a disposizione degli utenti un tool gratuito, Test di compatibilità con dispositivi mobile, attraverso il quale è possibile verificare se il proprio sito sia mobile o meno e come intervenire per renderlo a prova di posizionamento.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo non sarà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Contatti

Presto il consenso al trattamento dei dati secondo l'informativa sulla Privacy resa ai sensi dell'art. 13 D. LGS. 196/2003