13
Dic
seo mobile computer

Seo e Seo Mobile: quali sono le differenze?

Non si può avere un sito web che non sia responsive per il mobile. I tempi sono cambiati e cosi anche il modo di navigare. Gran parte degli utenti utilizza internet dal proprio dispositivo mobile, basti pensare che nel 2008 il traffico proveniente dai siti mobile era di circa lo 0,7% mentre oggi (2016) il traffico è aumentato fino a raggiungere il 44% degli utenti nel mondo. Per questo motivo è necessario avere dei siti che siano facilmente navigabili e accessibili dai dispositivi mobile ed essere visibili.

Con la diffusione dell’uso dei dispositivi mobile per navigazione e ricerche su Google si è diffuso il concetto di SEO Mobile e in tanti ci avete chiesto quale fosse la differenza rispetto alla SEO.

Per chi non lo sapesse, SEO è un acronimo inglese e sta per Search Engine Optimization, ovvero Ottimizzazione per i motori di ricerca e su cosa sia  e come funziona vi consigliamo il nostro approfondimento.

Forse fino a qualche tempo fa, quando il traffico mobile apparteneva a una minoranza di utenti, era corretto distinguere la SEO Mobile dalla SEO. La situazione è oggi cambiata, visto che le due realtà (desktop e mobile) hanno raggiunto lo stesso livello, in termini di numero di utilizzatori.

Per questo motivo, visto che le ricerche vengono eseguite su Google sia via desktop, sia via mobile non ha senso distinguere tra SEO Mobile e SEO. Si potrebbe, dunque concludere che la SEO Mobile è un concetto superato. Allo stesso tempo, però, soprattutto per alcuni settori, si consiglia di mantenere alta una certa attenzione sulle ricerche mobile per quanto riguarda l’ottimizzazione. Difatti le parole chiave utilizzate dagli user mobile sono differenti dagli utenti desktop e anche il modo in cui vengono ricercate.

È in crescita, per esempio, il numero di user che utilizzano la ricerca vocale o l’assistente digitale per eseguire le ricerche su internet. Inoltre le ricerche mobile servono per indicazioni stradali o rintracciare attività poste nelle vicinanze mentre, in gran parte dai casi, per gli utenti che eseguono la ricerca via desktop gli argomenti sono differenti, meno urgenti come organizzazione di viaggi, visualizzazione video, ecc. È utile in tal caso sfruttare il canale di Search console Google per analizzare da vicino il traffico prodotto da mobile e quello desktop.

Avere un sito che sia responsive e quindi ottimizzato per il mobile è importante per essere visibili ma per raggiungere i primi posti sul motore di ricerca non basta. Per questo motivo affidarsi a dei veri esperti della comunicazione è la soluzione più efficace.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo non sarà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Contatti

Presto il consenso al trattamento dei dati secondo l'informativa sulla Privacy resa ai sensi dell'art. 13 D. LGS. 196/2003